Sedute Individuali » RIFLESSOLOGIA PLANTARE


osteopatia

Cos'è la reflessologia plantare?

E' una tecnica antichissima di massaggio zonale basata sulla manipolazione del piede in punti specifici a partire dai quali è possibile agire sulle diverse zone del corpo.
Il massaggio riflesso riattiva la circolazione sanguigna, linfatica ed energetica.
Oltre ad altri benefici migliora la fisiologia generale degli organi, equilibra le funzioni ormonali, stimola e rilassa il sistema nervoso.

I BENEFICI DELLA REFLESSOLOGIA

Nel corpo umano, dalla cellula più piccola al più grosso organo vitale viene svolta una funzione per il beneficio e l'equilibrio dell'intero organismo:
quando un solo elemento di questo mirabile insieme si trova in "disequilibrio" l'effetto che ne risulta si ripercuote su tutto il sistema e di conseguenza viene meno l'armonia.
E’ sulla base di questi fatti che si sviluppano i principi della reflessologia plantare. 
La moderna reflessologia plantare occidentale riconosce la paternità del dott. Fitzgerald, un medico americano che ha teorizzato e sperimentato all’inizio del secolo, l’uso di zone riflesse terminali come supplemento della sua normale pratica medica. Secondo la teoria zonale del dott. Fitzgerald, il corpo viene ripartito in 10 zone somatiche, e di conseguenza i piedi in 10 zone podaliche; ancora, oltre alle suddivisioni longitudinali vi sono 3 ripartizioni orizzontali, che individuano sul soma come sul piede tre zone corporee Tenendo presente che i due piedi sono da considerare un’unità, cioè l’intero corpo nella sua completezza, troveremo per ogni organo la sua corrispondente zona riflessa del piede dove la stessa linea attraversa l’organo nel corpo Oltre ad essere una terapia di supporto alle cure della medicina tradizionale, la riflessologia è perticolarmente efficace per risolvere tutti quei problemi di salute tipici della vita moderna: tensioni muscolari, dolori articolari, cefalee, disturbi gastrointestinali e così via.

LA TABELLA PODALICA

I punti vengono trattati mediante pressioni. Questi riflessi viaggiano attraverso vie biomatiche grazie alle quali ad ogni stimolo sul piede corrisponde una risposta organica.
Esse permettono di mantenere e ricreare ordine ed armonia nelle correnti energetiche vitali del corpo.
È per questo che lo studio e l’applicazione della riflessologia plantare permettono non solo la conoscenza dei disordini psicosomatici dell’uomo, ma anche il loro trattamento fino al ripristino funzionale degli stessi.

COME E’ ORGANIZZATA UNA TERAPIA REFLESSOLOGICA

Il primo incontro è dunque dedicato al rilevamento delle caratteristiche personali, della storia clinica (anamnesi) e delle informazioni provenienti dalle pressioni esercitate sui piedi.
In base a tutto quanto rilevato, il reflessologo proporrà un percorso che si realizzerà nelle successive sedute.

Ogni seduta normalmente richiede un tempo compreso tra i 40 e i 60 minuti.
Fin dalla prima seduta si potrà constatare un immediato effetto rilassante e corroborante per l’organismo.

Arianna Ninfa Granata nata a Carmagnola il 21|02|1984. Laureata in arti grafiche e discipline dello spettacolo.
Diplomata Firp (Federazione Italiana Reflessologi Plantari). Vive e lavora a Torino.

scarica il volantino

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


Lunedì 23 Ottobre

Ore 19.30 /21
Via Gaidano, 103/31


Lezione aperta Progetto GAIA: Mindfulness e Benessere Globale

Necessaria PRENOTAZIONE a info@satorieki.com




Per i progetti finalizzati alla tutela dei diritti INVIOLABILI DEI BAMBINI